500 miliardi di tasse arretrate: ma non è vero

Come fare disinformazione. Anzi: terrorismo politico.

http://italians.corriere.it/2013/07/14/500-miliardi-di-tasse-arretrate-non-e-cosi/

Ecco come fare disinformazione, visti i tempi che corrono: terrorismo giornalistico. Appare su tutte le home page e in prima pagina dei giornali che “lo Stato deve incassare oltre 500 miliardi di tasse arretrate”. Ok, ma poi arrivano gli approfondimenti e i chiarimenti. In sintesi: una parte di questi crediti non “incassati” sono società di comodo messe in piedi per frodare il fisco. Metterli nel calcolo è come dire “se mia nonna avesse le rotelle…”. Poi ci sono le società fallite: ovviamente se sono fallite è perché non possono pagare i creditori privilegiati, iva contributi e imposte sul reddito in primis. E chissà quante si sarebbero salvate, posti di lavoro compresi, se non avessimo la pressione fiscale su impresa e lavoratori più alta del mondo. Poi c’è il contenzioso: ieri il presidente di un importante commissione tributaria ha ammesso candidamente che “nel 50% dei casi, pari al 60% delle somme la commissione dà ragione al contribuente, nel restante molte delle somme vengono ridotte, fermo restando che i calcoli di multe, ammende, interessi di mora sono spesso sbagliati”. Poi ci sono le cartelle pazze: e sono molte. Gli unici che restano sono gli importi iscritti al ruolo che i contribuenti hanno richiesto di poter pagare in modo dilazionato. Ovviamente ci saranno sempre quelli, ma sono una piccola parte, sicuramente inferiore alle somme arretrate che lo Stato deve ai contribuenti e fornitori. Se il “Corriere” e altri giornali vogliono informazioni, sono a disposizione gratuitamente insieme al mio commercialista, che solo nell’ultimo caso è andato tre volte a chiedere chiarimenti perdendo tre mezze giornate per una cartella ICI del 2008, non dovuta. Anzi è emerso un credito che incasserò… forse tra cinque anni!!

1 thought on “500 miliardi di tasse arretrate: ma non è vero

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s