Perché un giorno ci sia un nuovo Pavarotti

http://italians.corriere.it/2016/06/19/perche-un-giorno-ci-sia-un-nuovo-pavarotti/

Sono venuto a conoscenza della situazione dei giovani cantanti lirici italiani. Si tratta di gente che viene pagata veramente poco; ma il dato più preoccupante è che i teatri li pagano dopo un anno, a volte anche di più. Questi giovani talenti devono sostenere spese di trasferta e viaggio anche per fare le audizioni: e sono molte. Insomma, se la famiglia li mantiene per dieci anni forse hanno la speranza di proseguire; altrimenti non c’è sbocco. Possibile che non sia immaginabile un fondo pubblico o privato, una fondazione per sostenere le giovani promesse o anticipare almeno questi compensi che comunque sono dovuti? Se un giorno ci sarà un nuovo Pavarotti dipende molto anche da questo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s